SS. Annunziata
Chiesa della SS. Annunziata (XIV secolo) – Centro Storico
Fondata, probabilmente, tra il 1320 e il 1330 dal vescovo Giovanni Cimmino, che vi trasferì dalla primitiva sede della Marina d’Equa la sede episcopale. E’ l’unico esempio di architettura sacra in stile gotico presente in Costiera sorrentina. Per secoli è stata sottoposta  a complessi interventi di restauro. La facciata risale al XVIII secolo e venne rifatta dal vescovo Paolino Pace. Il campanile (XVI secolo) venne ricostruito da mons. Paolo Regio. All’interno, nella sacrestia, è affrescata tutta la serie dei vescovi equensi, opera commissionata da mons. Pace. Al posto del volto di mons. Michele Natale, martire della “Repubblica Partenopea”, è dipinto un angioletto che indica il silenzio. Tra le opere d’arte tele del Bonito e del Palumbo, XVIII secolo, affreschi mediovali, sepolcri marmorei del vescovi Cimmino (XIV secolo) e Regio (XVI secolo).E’ stata riaperta al culto il 26 agosto 1995 dopo oltre vent’anni di chiusura. Nel salone sotto la navata centrale sarà ospitato il Museo dell’opera.



Ex-Cattedrale SS. Annunziata: abside e navata centrale (XIV sec.)
Ex-Cattedrale SS. Annunziata: abside e navata centrale (XIV sec.)